Archivio per la Categoria “attività”


comunicato stampa di domenica 18 maggio 2008

(n. 79/2008) Follonica: “Déjà vu”, l’iniziativa di fotografia e musica sugli anni ’70,
torna al Casello Idraulico di Via Roma per la terza edizione, dal 19 al 25 maggio.

Dal 19 al 25 maggio, per Follonica, è ancora “Déjà vu”, l’iniziativa di fotografia e musica sugli anni ’70, organizzata da Andrea Michele Landini e patrocinata dall’amministrazione comunale.
Giunta al terzo anno di vita, la mostra sarà allestita nei locali dell’ex Casello Idraulico e il tema dell’esposizione riguarderà i viaggi di quel periodo: quelli che si facevano principalmente in autostop, con mete come l’Inghilterra e l’Olanda, e poi, per i più intrapredenti, l’Africa, l’India, il Nepal. Landini ha messo l’idea e tante foto, ma altri contributi sono arrivati da molti follonichesi, protagonisti di quell’epoca, quali Marco Corica, Loredana Sozzi, Luciano Malucchi.

Si comincia alle ore 18 di lunedì 19 maggio, con “Balkan Express“, una sorta di mostra nella mostra, organizzata e presentata da Maurizio Lipparini, fotografo e musicista massetano.
“Dopo questa nuova edizione – ha detto Andrea Landini – avremo tanto materiale fotografico a disposizione. Una documentazione preziosa alla quale hanno contribuito veramente tanti amici di quel periodo. Alcuni di loro, purtroppo, non ci sono più, e per questo credo sia giusto raccogliere in un catalogo, che sarà pubblicato il prossimo anno, un pezzo importante di storia cittadina, che Follonica ha vissuto con grande intensità”.
“Déjà vu”, non sono solo fotografie. Il giardino adiacente il Casello ospiterà, per tutta la durata della manifestazione, concerti e iniziative collaterali.

Dopo lÂ’inaugurazione del 19, questo il programma dei giorni successivi:
Martedì 20 ore 18, presentazione del libro “Credo nel vento” di Marco Chiavistrelli, presente l’autore e l’assessore alla cultura Sabrina Gaglianone. Alle 21 e 30 il concerto “L’albero e gli uccelli” con Marco Chiavistrelli (chitarra), Stella Cappellini (sassofono e voce) e il collettivo musicale “Amianto e Geotermia” della Val di Cecina.

Mercoledì 21, ore 21 e 30 concerto rythm and blues con i “Buffalo & The Electric” con Maurizio Lipparini (chitarra), Marco Franci (chitarra), Silvia Bientinesi (voce), Nuccio (armonica), Roberto Fenzi (batteria), Giuliano Giulianetti (basso).

Concerto per chitarra e voce, con note di sassofono, quello degli “Estrella de Agua”, in programma giovedì 22, sempre in orario serale: Stella cappellini (sassofono e voce) e Domenico Caliri (chitarra).

Venerdì 23 maggio tocca ai “Parafunky” con il jazz e i dintorni: Marco Gianni (tromba), Andrea Vanni (pianoforte), Rossano Gasperini (basso), Luciano Malucchi (batteria).

Il concerto di sabato 24, infine, è un omaggio al follonichese Giuliano Angiolini, prematuramente scomparso per un male incurabile, voluto dal maestro Maurizio Morganitini. Musica classica, ma non troppo, trattandosi di un excursus da “Mozart a Morricone”: Maurizio Morganitini (pianoforte), Antonella Benucci (soprano) Erika Zanaboni e Elisa Puccini (mezzo soprano). Festa di chiusura domenica 25 maggio, con grande rinfresco in giardino per tutti gli intervenuti. [n.g.]

Comments Nessun Commento »

Ho partecipato agli spettacoli con la Compagnia LE VEDOVE ALLEGRE.
Liquide risate e fuochi espressivi in chiave comica, come al solito, sui difficili temi della morte e della morte del macho.
Provare per credere!
Non so se riuscirete a beccarci in azione da qualche parte, lo sapete quanto è difficile in Italia far vivere le produzioni artistiche.
Ma se volete intanto ci trovate sul nostro sito www.levedoveallegre.org

Io vi dirò, strada facendo, dove si attuerà il nostro spettacolo.

Ciao

Comments Nessun Commento »

a volte ci sono giornate che quando finiscono ti rendi conto che sono come …ciambelle col buco!
Eppure niente di che, solo una normale attività musicale, musica legata alla società senza troppi artifici.
A suonare, dalle 8,30 di mattin, in un bar “normale” musica di radici popolari, canzoni che il popolo le sa quasi sempre tutte e le canta tra cibi e vino, così presto di mattina fino a mezzogiorno inoltrato, quando la nebbia e la pioggia hanno lasciato il posto al sole. Tale sole ha inondato tutto il pomeriggio quando io e il gruppo musicale “L’albero e gli uccelli”, del Collettivo Comitato Amianto e Geotermia, ci siamo trasferiti alla festa del Primo Maggio, località La Leccia. Abbiamo aperto la kermesse musicale alle tre di pomeriggio: suonati 5 brani di Marco Chiavistrelli, preceduti da un suo breve ma efficace comizio sulla sicurezza e la salute nel posto di lavoro, anche se precario.
Dopo i baci del sole e i sorsi di buon vino, abbiamo incontrato Shivam Nakajat, che pure lui sembra un pezzo di sole.

Ci piacerebbe che tutte le giornate fossero ciambelle col buco…

Comments Nessun Commento »

Amore per il vino inteso come piacere dato agli uomini dalla Madre Terra.
Ne abbiamo fatto uno spettacolo tetrale popolare con scenografia, dialoghi, giocoleria, musica e cori, dal titolo MEMORIE DEL VINO.
Ecco qua un’anteprima della colonna sonora al circolo Arci del mio attuale domicilio.

26 APRILE 2008
AL CIRCOLO ARCI
DI CASTELNUOVO VAL DI CECINA

APERETIVO MUSICALE
DALLE ORE 18.OO ALLE ORE 20.00

LA COMPAGNIA TEATRALE

I TOSCANACCI DELLE COLLINE

PRESENTA

LA COLONNA SONORA DELLO SPETTACOLO
“MEMORIE DEL VINO”

REGIA DI MARIO MEZZETTI
SU SOGGETTO DI GABRIELE “FELLO” FILLINI

PROGRAMMA DI MUSICHE TRADIZIONALI E ORIGINALI
DEDICATE AL VINO

STELLA CAPPELLINI, SAX, VOCE
GIORGIO CAPPELLINI, VOCE (costui è una specie di usignolo fratello di mio padre)
GIORDANO SPINICCI, CHITARRA, VOCE
ERIO GOVI, FISARMONICA

SARANNO PRESENTI ALCUNI ATTORI E ATTRICI DELLA COMPAGNIA

VI ASPETTIAMO PER BRINDARE…
A CHE?
ALLA VITA, NO?

Comments 1 Commento »

SAGGIO DELLA SCUOLA DI MUSICA
DI CASTELNUOVO VAL DI CECINA

PROGRAMMA

Va’ pensiero (coro del Nabucco di G. Verdi)

Maremma amara (canto tradizionale toscano)

La strada dell’amore (canto popolare toscano)

Amara terra mia (canto popolare italiano d’emigrazione)

Mamma mia dammi cento lire (canto popolare italiano d’emigrazione)

La lega delle donne (canto popolare dell’emancipazione femminile)

La tamurriata delle mondine (canto tradizionale del lavoro femminile nelle risaie)

Bella ciao (canto popolare della Resistenza)

Fischia il vento (canto popolare della Resistenza)

Dalle belle città (canto popolare della Resistenza)

La guerra di Piero (F.De Andrè)

Auschwitz (F. Guccini)

Generale (F. De Gregori)

Djanfa (canto africano del Mali, di Amadou e Mariam)

Knockin’ on heaven’s door (B. Dylan)

Vieni o maggio ( G. Verdi – P. Gori)

25 APRILE 2008
dalle ore 17 alle ore 19
nella Sala Multifunzionale LA PISTA di Castelnuovo Val di Cecina- Pisa

L’ASSOCIAZIONE MUSICALE G.VERDI E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
organizzano il
SAGGIO DELLA SCUOLA DI MUSICA

Tema del Saggio: I CANTI SOCIALI

Partecipano:
gli allievi della Scuola di Musica delle classi di SAX, FLAUTO, CLARINETTO, VOCI, OTTONI e PERCUSSIONI,
alcuni elementi della Corale S. Cecilia,
il loro direttore Luca Burchianti e il loro accompagnatore pianistico Alberto Ferrini.

Saranno OSPITI del saggio:
il cantautore Marco Chiavistelli
il cantastorie Giordano Spinicci.
alcuni giovanissimi allievi dell’Accademia “Omero Martini” di Massa Marittima

Trattandosi del 25 aprile, giorno importante di Festa Nazionale che ricorda la Liberazione dell’Italia, nel 1945, dal nazifascismo, invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare, a godere della musica e a cantare con noi!

La musica ha pur sempre una valenza di Pace e se non può far dimenticare la scia di sangue prodotta dalla violenza e dalle altre violenze da essa generate, almeno può essere considerata un augurio affinché certi errori e orrori infiniti non abbiano più a ripetersi.

Ci permettiamo di dedicare questo saggio della Scuola di Musica a tutti coloro che sono morti, nessuno escluso, a tutti coloro che hanno sofferto, nessuno escluso.

Vi diamo il benvenuto!

25 APRILE 2008 dalle ore 17 alle ore 19 nella Sala Polivalente LA PISTA
di Castelnuovo Val di Cecina

Ingresso libero

GLI ALLIEVI DELLE CLASSI DEI MAESTRI
STELLA CAPPELLINI, FRANCESCO DELL’OMO, ANDREA LAGI

Matteo Antonelli, percussioni
Andrea Baldi, canto
Giorgia Baldi, diamonica, flauto traverso, canto
Sara Baragatti, sax tenore
Dorotea Batistoni, flauto traverso
Chiara Benincasa, clarinetto
Marco Bilei, tromba e flicorno
Mattia Bilei, tromba
Francesco Ciampini, sax contralto
Luigi Ciampini, perussioni
Asia Favilli, tromba, canto
Margot Favilli, sax soprano, canto
Irene Innocenti, canto
Federico Periccioli, canto
Niccolò Ranieri, sax soprano
Chiara Vanni, percussioni

GLI ALLIEVI OSPITI DELL’ACCADEMIA DI MUSICA “OMERO MARTINI” DI MASSA MARITTIMA:

Filippo Mazzei, sax soperano, canto
Veronica Mazzei, flauto dolce, canto
Giulia Pacini, flauto traverso, canto
Maximilian Schulze, clarinetto, canto

Accompagnati e coadiuvati dagli insegnanti della Scuola di Musica di Castelnuovo e dai membri dell’Associazione Musicale G.Verdi, eseguono un programma di CANTI SOCIALI:
popolari,
tradizionali locali,
di lavoro,
di emancipazione femminile,
di Resistenza,
d’emigrazione,
di cantautori anni ’70

Saranno ospiti del saggio di musica il cantautore Marco Chiavistrelli e il cantastorie Giordano Spinicci.

Accompagnatori:
Luca Burchianti, Stella Cappellini, Francesco Dell’Omo, Alberto Ferrini e alcune voci maschili e femminili della Corale S. Cecilia.

Comments Nessun Commento »