AMORE AGLI ALBERI

Ti saluto nel mattino secolare e possente albero,
gigante buono incatenato alla terra!
Ti prego di considerarmi tua amica!
Diglielo al vento che sparga la voce:
io sono di quelli che osservano e amano la tua razza,
mirabile manifestazione del Regno Vegetale.

Vi vedo, o alberi, come ballerine fiorite nelle primavere,
protendere in aggraziate pose innumerevoli arti
immobili e mutevoli, o seri e taciturni contro i tramonti d’inverno,
dignitosamente nudi, chiusi nel Muto Creato
a sostare, dormire, ricaricare linfe:
dopo la vita la morte.

Le foglie abbandonate scricchiolano,
ancora servono e allegramente marciscono.
Balla albero, ballerino dell’infinito,
balla ai bordi della realtà!
Libera i fiori, ancora, per noi
con la tua lenta costante magia!

Invadi l’aria di alchimie di pollini!
Sonnacchiosa vita, risveglio di spinta ormonale maggiore!
E corsa inarrestabile, succosa!
Dopo la morte, la vita.
O alberi di verde vestiti
accampando ombra e uccelli!

Festa segreta scoperta:
Natura vera che canta.
Alberi, infinite le immagini di voi
così familiari da darvi per scontati!
Eppure io sento i brividi quando vi guardo!
E condivido la vostra paura del fuoco e del vento…

O saggi silenziosi alberi, arboles, arbres, trees….
Neri sulla terra nelle notti di luna
vi ho visti guardare,
vi ho visti piangere con la pioggia,
amare la Terra Minerale e come lei materni
amare il Regno Animale tutto!

O voi che da millenni sempre nutrite il fuoco, le case,
l’ombra fresca e l’anima pensosa!

Sono tua amica, albero del mio quartiere!
Quando passo accanto alle rughe
della tua scorza dai colori incredibili
immagino le tue immense radici
come enormi piedi conficcati nel terreno
e ammiro le foglie tue nuove
che additano il cielo con imperituro amore!

Stella Cappellini

(primavera 2004)

Una Risposta a “Amore agli alberi”
  1. stella scrive:

    Penso davvero che ci si possa innamorare di un albero o di più d’uno, che tanto non sono mica gelosi…E sono certa che hanno bisogno del nostro amore, e così gli animali, e così gli umani!

Scrivi un Commento

Bisogna loggarsi per scrivere un commento. Login »